Articoli per le parola chiave » Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese «

Venerdì,1 Novembre 2019 | Scritto da: didattica

MolinoValsaniaWeb

Giovedì 31 Ottobre 2019, con il tema:  “Romanità e Medioevo” è iniziato,  a Montà, il percorso formativo rivolto agli insegnanti aderenti al progetto “Comunità Resistenti”. Baldassarre Molino il più importante storico del Roero ha guidato i docenti nella lettura storica del territorio dalla preistoria al ‘200.

REGISTRAZIONE DELL’INTERVENTO DI MOLINO IN FORMATO MP3

Al termine dell’incontro gli insegnanti presenti hanno manifestato l’esigenza di approfondire i periodi storici more…

Domenica,27 Ottobre 2019 | Scritto da: didattica

volantino 9NOV2019_MITI_FILOS_BANAUDI_CISTERNA

“I MITI E LA FILOSOFIA – 2° incontro”

IL MITO DI PROMETEO: TECNICA E VALORI: VIAGGIO IN COPPIA O SOLITARIO?

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

banaudiNov

Dopo l’intenso incontro del 12 ottobre scorso con il prof. Alberto Banaudi, sabato 9 novembre 2019 si è tenuto il secondo appuntamento del ciclo “I miti e la filosofia”. L’iniziativa è stata organizzata dal Polo more…

Domenica,27 Ottobre 2019 | Scritto da: didattica

volantino 4NOV2019_KURDI__OLIVIERI_ANGELINOCISTERNA

“A FIANCO DEL POPOLO KURDO CONTRO L’ INVASIONE TURCA DEL ROJAVA”

7° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ALBESE A.S. 2019/’20

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

SLIDES PRESENTATE DAL PROF. ANGELINO:  Kurdistan

kurdi

Al Castello di Cisterna d’Asti, il mese di novembre si è aperto con un incontro importante dal titolo “A fianco del popolo kurdo contro l’invasione del Rojava”. L’iniziativa si è tenuta lunedì 4 novembre 2019 ed è stata more…

Domenica,29 Settembre 2019 | Scritto da: didattica

libroLinoCisterna

“LINO E IL GARIBALDI.

STORIA DI UN’OSTERIA, DI UNA CUCINA, DI UN PAESE, DI UN CASTELLO E DI UN TERRITORIO”

6° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ALBESE A.S. 2019/’20

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

gruppo2

Capita, a volte, di incontrare persone straordinarie, lungimiranti, impazienti di “sognare l’infinito”, come il bambino del celebre libro di Jean Jono, capaci di modificare, con il loro operato, il corso degli eventi. Uno di questi è indubbiamente Lino Vaudano e, proprio per questo, il pubblico delle grandi occasioni ha gremito il more…

Domenica,29 Settembre 2019 | Scritto da: didattica

Luzzatto“ANTISEMITISMO”: NESSUN LUOGO PUÒ CONSIDERARSENE IMMUNE.

GADI LUZZATTO VOGHERA NE HA DISCUSSO CON NICOLETTA FASANO AL CASTELLO DI CISTERNA D’ASTI

5° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ALBESE A.S. 2018/19

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

GadiLuzz

Nei mesi scorsi, qualcuno ha tracciato una enorme svastica su una collina situata tra i Comuni di S. Damiano more…

Domenica,29 Settembre 2019 | Scritto da: didattica

volantino 20OTT2019_SOLDATO_MULO__CISTERNAPROSEGUE CON GRANDE SUCCESSO, APPREZZAMENTO ED INTERESSE LA NUOVA RASSEGNA

“TERRE DI RACCONTI”, PROMOSSA DALL’ ECOMUSEO BASSO MONFERRATO.

TEATRO E STORIA PER RIBADIRE DELL’INUTILITÀ DELLA GUERRA.

4° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ALBESE A.S. 2018/19

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

IMG_3413Pienone domenica pomeriggio a Cisterna d’Asti dove, nel Museo Arti e Mestieri di un Tempo, è andato in scena lo spettacolo del Teatro degli Acerbi “Soldato mulo va alla Guerra” con Massimo Barbero, testo e regia di Patrizia Camatel. L’ iniziativa rientra all’interno della rassegna “Terre di racconti”, sostenuta dalla Regione Piemonte ed è stata organizzata con l’Ecomuseo delle Rocche del Roero, il Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di S. Damiano d’ Asti, l’ Israt e l’ Aimc di Asti. ”Soldato mulo va alla guerra” è

uno degli spettacoli più apprezzati nell’ultimo anno e qui ha trovato un’ambientazione, suggestiva e unica, more…

Giovedì,12 Settembre 2019 | Scritto da: didattica

VolantinoStancarelli

“VENNE ALLA SPIAGGIA UN ASSASSINO” QUANDO NON E’ DIFFICILE CAPIRE COSA  E’ GIUSTO FARE”

2° INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ALBESE A.S. 2019/20

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

Cravanzola Stancanelli FasanoSpesso sprechiamo parole, le buttiamo nel vento rendendole prive di senso o le tramutiamo in tempesta. Però, può capitare di ascoltare parole che diventano pioggia benefica capace di far germogliare nuovi semi. Venerdì 27 settembre 2019, è successo proprio questo durante la presentazione del libro “Venne alla spiaggia un more…

Lunedì,3 Giugno 2019 | Scritto da: didattica

IO NON CI STO

Venerdì 31 maggio 2019, tarda serata. Sarà il solito messaggio che augura la buonanotte. Un’ immagine appare all’improvviso. Un fotomontaggio? Impossibile che sia stata scattata da qualcuno, non è reale. Una collina così non può esistere da queste parti. Invece no, è tutto vero: il testo che segue è molto esplicito e dimostra chiaramente che quella è proprio una foto, il luogo potrebbe essere uno qualsiasi di quelli che ci circondano. Un attimo di silenzio: forse è troppo tardi e i pochi neuroni rimasti a finegiornata non funzionano a dovere. Meglio chiedere a qualcuno che quei luoghi conosce meglio ma è troppo tardi e la risposta non arriva. E poi chissà, magari il giorno dopo ci si accorgerà che si è visto e letto male perché, ormai, bisogna metterseli davvero quei multifocali che si consigliano agli altri. Invece, la mattina dopo, la foto e il testo sono ancora al loro posto insieme alle domande di tutti gli altri che si sperava dicessero che è tutto finto. Purtroppo, non è così: un podere è diventato una triste lavagna dove campeggia una svastica. Grazie alle forze dell’ordine, nelle prime ore di sabato 1 giugno, il campo ritorna ad essere un campo: il segno che devastava le nostre ridenti colline, è stato cancellato. Tutto ritorna come prima.

Ma siamo davvero sicuri che sia così?

Noi no.

Le indagini spettano alle forze dell’ordine, valutare le conseguenze giudiziarie ai giudici e non ad altri.

Qualcosa, però, deve essere successo se si è arrivati a tutto ciò senza che nessuno se ne accorgesse.

“Goliardata, scherzo, opera di un pazzo, atto di protesta, colline sfregiate, ci sono cose più importanti a cui pensare…” sono queste le parole attribuite a questa vicenda.

Le parole sono importanti non si possono usare una al posto dell’altra perché sono lo strumento che more…

Domenica,19 Maggio 2019 | Scritto da: didattica

volantino 29magg2019_MERAVIGLIA_BONSIGNORI_SOVERINO_CISTERNA_ATLA MERAVIGLIA DELLA DIVERSITA’:  QUANDO LA CONOSCENZA VINCE L’IGNORANZA

NE HANNO DISCUSSO DON ANDREA  BONSIGNORI E  VINCENZO SOVERINO

21° INCONTRO POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

ortoleva

Immaginate un mattino di svegliarvi, aprire l’armadio e accorgervi che i vostri abiti sono tutti uguali. Pensate di aver fame e di trovare nel vostro piatto, inesorabilmente, solo carote fritte, ogni giorno della vostra vita. Oppure, ipotizzate di uscire e di incrociare solo gente che ha il vostro identico aspetto… un incubo vero e proprio ma, soprattutto, una grande noia. Eppure, in un mondo che vuole sperimentarsi in more…

Lunedì,29 Aprile 2019 | Scritto da: didattica

1_volantino 24magg2019_MITI_ORTOLEVA_BANAUDI_CISTERNA_AT“MITI A BASSA INTENSITA. RACCONTI, MEDIA, VITA QUOTIDIANA”

PEPPINO ORTOLEVA E ALBERTO BANAUDI NE HANNO DISCUSSO PER IL POLO CITTATTIVA

20° INCONTRO POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

ortoleva

Il mito potrebbe sembrare un argomento di discussione inadeguato a un percorso dedicato alla cittadinanza attiva. Ad uno sguardo più attento, invece, risulta evidente il contrario. Proprio per questo, in una data che è insieme storica e mitica perché ricorda l’ingresso dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, il prof. Peppino more…