Articoli per le parola chiave » Shoah «

Lunedì,10 Gennaio 2022 | Scritto da: didattica

LINK AL MODULO DI ISCRIZIONE

Domenica,16 Maggio 2021 | Scritto da: didattica

“LA BELLA MORTE.

GLI UOMINI E LE DONNE CHE SCELSERO LA REPUBBLICA SOCIALE ITALIANA”

Gli storici Gianni Oliva e Mario Renosio hanno inaugurato il ciclo di appuntamenti “Vecchie e nuove R_esistenze: Riconnessioni-13” promossi da Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Casa della Resistenza e della Deportazione di Vinchio, Ass. “Franco Casetta”, con Fra Production Spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. Venerdi’ 28 maggio, alle 18 in videoconferenza, Gianni Oliva ha presentato “La bella morte. Gli uomini e le donne che scelsero la Repubblica Sociale Italiana” (Mondadori). Ne ha discusso con Mario Renosio (Israt).

Il titolo, come ha spiegato Renosio, riprende quello di un libro autobiografico di Carlo Mazzantini “A more…

Domenica,25 Aprile 2021 | Scritto da: didattica

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 12_ortoleva.jpg

Un altro lieto ritorno per il Polo Cittattiva: dopo il primo appuntamento di due anni fa, il prof. Peppino Ortoleva è tornato venerdì 21 maggio 2021 per presentare il suo ultimo libro “Sulla viltà. Anatomia e storia di un male comune” (Einaudi). A discuterne con lui il prof. Alberto Banaudi. Un gradito ritorno dopo l’incontro che aveva visto gli stessi protagonisti al Castello di Cisterna, a maggio 2019, per la more…

Domenica,25 Aprile 2021 | Scritto da: didattica

NEL CANTIERE DELLA MEMORIA. FASCISMO, RESISTENZA, SHOAH, FOIBE”

FILIPPO FOCARDI NE HA DISCUSSO CON MARIO RENOSIO

Dopo otto anni, venerdì 14 maggio 2021 c’è stato il gradito ritorno del prof. Filippo Focardi per la presentazione del libro “Nel cantiere della memoria. Fascismo, Resistenza, Shoah, Foibe” (Viella). A dialogare con lui, il dott. Mario Renosio (Israt) . La videoconferenza è stata organizzata da Polo cittattiva per l’astigiano e l’albese - I.C. di S. Damiano d’ Asti, con Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna, Israt, Casa della Resistenza e della Deportazione di Vinchio, Ass. “Franco Casetta”, con Fra Production Spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. Il volume - come ha detto in apertura il dott. Renosio - è il primo della nuova collana dell’Istituto Parri. Uno dei focus è il rapporto tra memoria, storia, il suo uso pubblico e le politiche memoriali dal dopoguerra ad oggi. Il volume è suddiviso in due parti. La prima riprende il tema del cattivo tedesco approfondendolo. La tesi di Forcardi è che nella memoria pubblica nazionale il mito dell’italiano brava gente e del cattivo tedesco ha portato a una memoria pubblica autoassolutoria. Nella seconda parte, invece, analizza le dinamiche di cambiamento della memoria pubblica dopo la more…

Lunedì,25 Gennaio 2021 | Scritto da: didattica

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è avolantino22febbr2021_la_colpa_colombo_fasano.jpg

LA SOLA COLPA DI ESSERE NATI”

GHERARDO COLOMBO E IL LIBRO SCRITTO CON LA SENATRICE SEGRE

IN VIDEOCONFERENZA PER IL POLO CITTATTIVA

Nuovo appuntamento con il dott. Gherardo Colombo che, lunedì 22 febbraio 2021, ha discusso con la dott.ssa Nicoletta Fasano del libro che ha scritto insieme alla senatrice Segre “La sola colpa nati” (Garzanti). La videoconferenza è stata organizzata da Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano d’ Asti, Museo Arti e Mestieri di un Tempo, Israt e Casa della Memoria della Resistenza e della Deportazione di Vinchio con Fra production spa, Associazione “Franco Casetta”, libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. “Il libro è dialogo intenso tra persone che sembrano amiche da anni. Colombo ha saputo far uscire aspetti particolari. È un libro intenso, gradevole. Ottimo strumento didattico. Si sente l’empatia. Ma cosa ha spinto Liliana a proporre di nuovo la sua testimonianza nonostante avesse detto che nn l’avrebbe più fatto e com’è stato questo incontro con una more…

Domenica,24 Gennaio 2021 | Scritto da: didattica

IL CIELO SERENO E L’ OMBRA DELLA SHOAH.

OTTO STEREOTIPI SULLA PERSECUZIONE ANTIEBRAICA NELL’ITALIA FASCISTA”

NE HANNO DISCUSSO IN VIDEOCONFERENZA NICOLETTA FASANO E MICHELE SARFATTI

PER IL POLO CITTATTIVA

Shoah e antisemitismo sono argomenti da approfondire durante tutto l’anno ed è per questo che il prof. Michele Sarfatti ha discusso, con la dott.ssa Nicoletta Fasano (Israt), del suo ultimo libro “Il cielo sereno e l’ ombra della Shoah. Otto stereotipi sulla persecuzione antiebraica nell’Italia fascista” (Ed. Viella). La videoconferenza – che si è tenuta martedì 9 febbraio 2021 - è stata organizzata da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano d’ Asti, Museo Arti e Mestieri di un Tempo, Israt e Casa della Memoria della Resistenza e della Deportazione di Vinchio, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

Come ha detto la dott.ssa Fasano in apertura, Michele Sarfatti è uno dei più attenti storici della storia ebraica in ambito more…

Lunedì,16 Aprile 2018 | Scritto da: didattica

IL POLO CITTATTIVA A TORINO PER PRESENTAZIONE DEL CARTONE ANIMATO

SULLA STORIA DI ANDRA E TATIANA BUCCI

sorelleBucci

Il mese di novembre 2017 ha regalato al Polo Cittattiva per l’astigiano e l’albese una serie di incontri speciali con una persona assolutamente speciale, Tatiana Bucci che, insieme alla sorella Andra, è la più giovane more…

Mercoledì,7 Marzo 2018 | Scritto da: didattica

GUIDO FOA RACCONTA LA STORIA DELLA SUA FAMIGLIA AI BAMBINI DELLE SCUOLE

DI CISTERNA D’ASTI

WEB

REGISTRAZIONE (in formato mp3) DELL’INCONTRO

Gente che va, gente che viene e alcuni incontri sono davvero speciali. Tra questi quello di martedì 6 marzo 2018. L’iniziativa - che si è tenuta presso la Scuola Primaria di Cisterna d’Asti - è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di S. Damiano d’Asti, Fondazione CdF, il more…

Sabato,24 Febbraio 2018 | Scritto da: didattica

24marzo_Tesio“PRIMO LEVI: ANCORA QUALCOSA DA DIRE”

IL PROF. GIOVANNI TESIO HA PRESENTATO IL SUO ULTIMO LIBRO A CISTERNA D’ASTI

19^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

PER L’A.S. ‘17/’18

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

Su Primo Levi, uomo, scrittore, vittima, sopravvissuto, sembra che sia stato già detto e

tesio

scritto tutto ciò che era possibile dire e scrivere. In realtà, la presentazione del libro “Primo Levi: ancora qualcosa da dire” (Ed. Interlinea) di Giovanni Tesio – che si è tenuto sabato 22 marzo 2018 al Castello di Cisterna – ha dimostrato che non è così. L’iniziativa è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di S. Damiano d’Asti, da Museo e Comune di Cisterna d’Asti, dalla Fra Production Spa, dall’Israt more…

Domenica,19 Marzo 2017 | Scritto da: didattica

ANNA FRANK: PAGINE DI IERI PER PENSARE AL DOMANI

9^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘16/’17

REGISTRAZIONE PRIMA PARTE

REGISTRAZIONE SECONDA PARTE

Siamo abituati a vivere in una società dove tutto invecchia rapidamente: oggetti, abiti e non solo. Tutto appare in continua evoluzione e ciò che era nuovo un attimo prima, diventa improvvisamente, vecchio, obsoleto e inutile. Allora, anche discutere di certi argomenti in periodi non canonici, significa rischiare. Pare infatti che alcune tematiche si esauriscanoCORRADINIBOLOGNA con il 27 gennaio, che scadano come la mozzarella, che si anneghino nei retorici: “Per non dimenticare… perché non accada di nuovo…” che, talvolta, finiscono per diventare riempitivi muti. Per fortuna, non accade sempre perché ci sono parole che sono senza tempo. Possono essere state scritte un secondo o un secolo fa, non è importante perché il loro suono riesce ancora a far muovere le corde dell’anima, a farci riflettere cambiandoci.

“Il diario di Anna Frank” raccoglie questo genere di parole che, anche se pensate e scritte più di settant’anni fa, suonano vive. Venerdì 31 marzo 2017, al Castello di Cisterna d’Asti, si è parlato proprio di questo con lo scrittore Matteo Corradini che ha presentato “Diario” (Ed. Rur Rizzoli), frutto di una ricerca filologicaCORRADINI attentissima. La prefazione dell’opera è di Sami Modiano (tra gli ultimi sopravvissuti di Auschwitz) mentre la traduzione è di Dafna Fiano. A introdurre la serata la prof.ssa Maria Grazia Bologna (vicepresidente dell’Israt). L’incontro è stato organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano more…