Articoli per le parola chiave » Cittadinanza Attiva «

Giovedì,28 Aprile 2022 | Scritto da: didattica

LINK AL LIBRETTO: “LA MISURA DI TUTTE LE COSE” DI GIOVANNI ROPOLO

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è volantinomatematica.jpeg

Grande successo per l’iniziativa 1a Festa della Mate dalla A(da) alla Z(appa)” che si è tenuta sabato 7 maggio 2022 presso la Sala Consiliare di S. Damiano ed è stata promossa da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese – I.C. di San Damiano, Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna con Fra Production Spa, Gazzetta d’ Asti, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. L’iniziativa è stata realizzata per ricordare Ada Ferrero Baldini e Gigi Zappa, insegnanti sandamianesi appassionati di matematica. Il sindaco Migliasso e la dirigente scolastica dell’ I.C. di S. Damiano hanno introdotto la giornata sottolineando l’importanza di un’iniziativa originale e, soprattutto, del coinvolgimento dei ragazzi in percorsi laboratoriali. La giornata è stata il momento conclusivo di un’iniziativa, al suo primo anno di vita, inserita nel progetto “Mappe reali/mappe emozionali”. Dopo un percorso formativo – iniziato a settembre 2020 e proseguito nell’a.s. 2021/2022 con la prof.ssa Gemma Gallino - le insegnanti si sono impegnate a proporre percorsi laboratoriali di matematica all’interno delle proprie classi. Il percorso more…

Lunedì,18 Aprile 2022 | Scritto da: didattica

LINK AL MODULO DI ISCRIZIONE

Lunedì,18 Aprile 2022 | Scritto da: didattica

LINK AL MODULO DI ISCRIZIONE

Lunedì,18 Aprile 2022 | Scritto da: didattica

Venerdì 18 giugno 2021 alle 18, si è tenuta l’ ultima videosofia con il prof. Alberto Banaudi per l’a.s. 2020/21. Titolo dell’ incontro “I miti dell’amore”. L’iniziativa è stata organizzata da Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di S. Damiano, Museo di Cisterna, Fra production, Lib. “Il Pellicano” e Aimc di Asti. Il prof. Banaudi, in piena pandemia, ha inaugurato nell’aprile 2020 il ciclo delle videosofie che, da allora, stanno riscuotendo grande successo. L’appuntamento ha concluso il ciclo di conferenze sul tema dei miti dell’amore nell’antichità classica. Il mito di Amore e Psiche (che significa sia anima che farfalla) è uno dei più belli. Psiche era la bellissima figlia di un re, la più bella di tre sorelle. Era così bella che la sua fama era diffusa ovunque e moltissimi principi volevano sposarla ma erano scoraggiati dalla sua avvenenza. Così ne parlavano come se fosse una dea da venerare, trattandola, cioè, come se fosse la dea Venere che si adirò sentendosi usurpata da un’umana. more…

Sabato,12 Marzo 2022 | Scritto da: didattica


LA SALUTE DEL MONDO: SOCIETÀ, NATURA, PANDEMIE”

LUCA SAVARINO E PAOLO VINEIS NE DISCUTONO CON BEPPE ROVERA AL CASTELLO DI CISTERNA

Sabato 9 aprile 2022 - alle 16,15 al Castello di Cisterna - Luca Savarino e Paolo Vineis hanno presentato “La salute del mondo: società, natura, pandemie”(Feltrinelli). Ne hanno discusso con il giornalista Beppe Rovera. L’incontro è stato promosso da Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’ Albese – I.C. di S. Damiano, Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna, Israt con Fra Production Spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. Come ha sottolineato in apertura Beppe Rovera, si tratta di un libro particolare, more…

Martedì,22 Febbraio 2022 | Scritto da: didattica


TESEO E IL MINOTAURO. IL MITO DEL LABIRINTO

Una nuova videosofia per parlare del mito quello che si è svolto in videoconferenza giovedì 17 marzo 2022 con il prof. Alberto Banaudi giovedì 17 marzo 2022. Questa volta si è parlato di “Teseo e Minotauro. Il mito del labirinto”. L’iniziativa, inserita nel percorso “Vecchie e nuove R-esistenze: - Ancora riconnessioni_8″ è stata promossa da Polo Cittattiva per l’ Asti- giano e l’ Albese – I.C di S. Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

Teseo ed Eracle rappresentavano i prosecutori dell’opera ordinatrice di Zeus basata sulla giustizia che, però, era perfetta ma more…

Martedì,22 Febbraio 2022 | Scritto da: didattica


DALLA MALA ORA ALLA BUONA ORA. L’ANTROPOLOGIA DELLE LANGHE IN FENOGLIO”

Beppe Fenoglio, tante cose già dette ma anche tante altre cose da dire. Proprio per questo, in occasione delle Celebrazioni del Centenario Fenogliano, sabato 12 marzo 2022, ore 16 al Castello di Cisterna d’Asti si è tenuto un incontro particolare “Dalla mala ora alla buona ora. L’antropologia delle Langhe in Fenoglio”. Ne hanno discusso Piercarlo Grimaldi ed Edoardo Borra. L’iniziativa è stata promossa da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese – I.C di S. Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Casa della Resistenza e della Deportazione di Vinchio, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

Nell’ introdurre l’incontro, Edoardo Borra ha definito il suo un “ritorno fenogliano recidivo”. Infatti, negli more…

Martedì,22 Febbraio 2022 | Scritto da: didattica

In occasione della 77a Commemorazione della Battaglia di Cisterna e S. Stefano Roero un ricco programma di eventi ha previsto anche la presentazione dell’ultimo saggio di Mario Renosio, storico, direttore dell’ Israt. “Attila, Pepe e gli altri. La lotta partigiana tra il Monferrato e le Langhe” (ed. Israt) il titolo del volume che è stato presentato al Castello di Cisterna d’Asti sabato 5 marzo 2022. A dialogare con l’autore Luca Anibaldi, presidente dell’ Associazione “Franco Casetta”. L’incontro è stato organizzato da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese – I.C di S. Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Casa della Resistenza e della Deportazione di Vinchio, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. In apertura, Luca Anibaldi ha voluto tributare un ringraziamento sentito a Mario Renosio e Nicoletta Fasano dell’ Israt che, da anni, supportano e collaborano all’organizzazione delle iniziative del Polo cittattiva e dell’ Associazione “Franco Casetta”. Inoltre ha posto l’accento sull’importanza del libro che non solo è interessante per la rigorosa ricostruzione more…

Martedì,25 Gennaio 2022 | Scritto da: didattica

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 26febestetica.jpg

Sabato 26 febbraio 2022 alle 16, in videoconferenza, la prof.ssa Irene Baldriga ha presentato “Estetica della cittadinanza. Per una nuova educazione civica” (Ed. Le Monnier). L’autrice ha dialogato con Nicoletta Fasano (Israt). L’incontro è stato organizzato da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese – I.C di S. Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

Un volume, come ha detto Nicoletta Fasano, composto da 116 pagine intessisissime e ricche di stimoli. “Il libro nasce sull’urgenza di prendere posizione rispetto ad alcune questioni partendo dall’incendio di Notre-Dame a Parigi per la reazione che questa vicenda ha suscitato. Era giusto disperarsi solo per la perdita di una cosa? Esprimendo il mio parere, ho manifestato la mia more…

Martedì,25 Gennaio 2022 | Scritto da: didattica


Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 17febbstradadicasa.jpg

Come riuscirono a tornare a casa gli ebrei sopravvissuti alla devastazione dei campi?

Elisa Guida se n’è occupata nel saggio “La strada di casa. Il ritorno in Italia dei sopravvissuti alla Shoah” (ed. Viella) che è stato presentato giovedì 17 febbraio 2022 alle 18 (meet). L’autrice ne ha discusso con la Nicoletta Fasano (Israt). L’incontro è stato organizzato da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese – I.C di S. Damiano, Museo di Cisterna d’Asti, Israt, Associazione “Franco Casetta” con Fra production spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

Si tratta di un libro di cui si sentiva la mancanza perchè è un tema di cui si parla troppo poco. Durante gli incontri con i testimoni spesso si sorvola su ciò che accadde loro dopo la liberazione. il libro di Elisa Guida, proprio per questo, è un prezioso contributo perchè, perchè, utilizzando testimonianze e documenti, ricostruisce i ritorni sia della Shoah ma anche di altri tipi di deportazione come quella dei prigionieri di guerra” ha detto in apertura Nicoletta Fasano. more…