Articoli per le parola chiave » Fenoglio «

Venerdì,12 Febbraio 2016 | Scritto da: didattica

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO ALLA PAGINA:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/favretto16.mp3

SLIDES ALLA PAGINA:  https://drive.google.com/open?id=0B0PVOi0hSHjpSV9PbFdHMXhkTTQ

UR PARTIGIANO JOHNNY: QUANDO LA STORIA INCONTRA LA LETTERATURA.

PRESENTATO A CISTERNA D’ASTI IL LIBRO DI SERGIO FAVRETTO

17^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘15/’16

La pioggia non ha dissuaso i partecipanti all’affollatissimo incontro che si è tenuto 27 febbraio 2016 alCastello di Cisterna d’Asti per la presentazione del libro di Sergio Favretto “Fenoglio verso il 25 aprile narrato e vissuto in Ur il partigiano Johnny” (Ed. Falsopiano). L’ iniziativa, inserita nel  calendario degli incontri di “RECUPERI –AMO – PARTE TERZA”, è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I. C. di San Damiano d’Asti, con l’ Israt, il Museo e il Comune di Cisterna d’Asti, la Fondazione Crasti e l’Aimc di Asti. more…

Domenica,1 Marzo 2015 | Scritto da: didattica

”JOSE E DAVIDE”

QUANDO LE PAROLE DIVENTANO MUSICA

16^ INCONTRO POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘14/’15

Le parole dei libri, quelle migliori, hanno voci: ti parlano, ti interrogano, ti coccolano,  diventano amiche e compagne.

Le parole delle canzoni, quelle migliori, sono leggere e profonde: volano come farfalle accompagnate dalla musica e ti trasportano in viaggi avventurosi a conoscere luoghi che, stranamente, appaiono sconosciuti  ma anche familiari. Purtroppo questa alchimia non sempre funziona ma, quando accade, la magia pervade orecchie, occhi…  per diventare una sola cosacon chi ascolta.

Tutto questo è capitato venerdì 6 marzo 2015, a Cisterna d’Asti, quando Mauro Carrero (voce e chitarra) con Maurizio Bongioanni (fisarmonica, tastiere e cori), Stefano Sibona (chitarre, sax e cori), Augusto Grinzi (contrabbasso), Matteo Cancedda (batteria) e la voce narrante di Paolo Tibaldi, hanno accompagnato il pubblico in un percorso avventuroso sulle colline delle Langhe, dove faticose salite e pericolose discese si sono alternate in un crescendo continuo.

Mentre si susseguivano i nove brani che compongono lo spettacolo “Jose e Davide”, era quasi possibile intravedere, guardando in basso, colline, orti e cortili assolati, sferisteri circondati dal cicalio della gente oppure ascoltare  scommesse ardite, osterie vocianti, annusare il profumo di vino traboccante da bicchieri sbeccati… tracce fumose di un mondo ormai lontano che, però, all’improvviso è apparso nitido, vicinissimo e mai passato. more…

Giovedì,6 Settembre 2012 | Scritto da: didattica

Ecco le foto della giornata

https://www.dropbox.com/sh/xf5g6td9d5ieuxm/HbKLuXQEXq

I files audio sono alla pagina:
http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni_download.html

SULLE TRACCE DEL MAGGIORE HOPE

1^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. 2012 2013

In un pomeriggio di quasi autunno, una passeggiata alla ricerca del passato ha riunito tutti coloro che si sono ritrovati a Cisterna d’Asti per ricordare un uomo arrivato quasi settant’anni fa da una terra lontana, il Sudafrica, che ha lasciato in questa collina del Roero astigiano molto di più che il nome ad una piazza: il Maggiore Hope.

L’incontro è stato organizzato dal Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna d’Asti in collaborazione con il Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese, l’Israt, l’Associazione Franco Casetta di Canale d’Alba ed è stato realizzato grazie all’interessamento della signora Claudia Poggi, alla disponibilità dell’amministrazione di Cisterna d’Asti, del cantoniere Roberto Massocco, della traduttrice Anna Carla, del servizio civile volontario (progetto realizzato con il Comune di Asti) e dei responsabili del Museo Arti e Mestieri di Cisterna. L’appuntamento è stato il primo del calendario del Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese che, per l’anno scolastico in corso, avrà come titolo “Osare la speranza”.

more…