Articoli per le parola chiave » Roero «

Domenica,25 Febbraio 2018 | Scritto da: didattica

territori ritrovati“LANGHE E ROERO: DUE RIVISTE A CONFRONTO PER RACCONTARE DUE TERRITORI

19^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

PER L’A.S. ‘17/’18

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

Giovedì 22 marzo 2018, il Castello di Cisterna d’Asti ha ospitato un’ originale iniziativa per riflettere – attraverso due riviste – di due territori attigui, uguali e diversi: la Langa e il Roero.

langheroero

I titoli di queste importanti pubblicazioni sono “Roero terra ritrovata”“Langhe cultura e territorio”.L’incontro dal titolo “Langhe e Roero: due riviste a confronto” è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di S. Damiano d’Asti, da Museo e Comune di Cisterna d’Asti, dalla Fra Production Spa, da Cinema Cristallo di S. Damiano e Aimc di Asti all’interno del progetto “Diritti verso il more…

Lunedì,17 Aprile 2017 | Scritto da: didattica

tavolarotonda

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

SLIDES CAMMINARE LENTAMENTE: 20 aprile 2017def

SLIDES DOTT: CALIGARIS: preziCISTERNA

Giovedì 20 aprile, al Castello di Cisterna d’Asti si è celebrato un primo appuntamento dedicato alla “Giornata della Terra”, a cui è seguita, in data 1 maggio, la parte più operativa, di pulizia del Bosco dei Bambini, della Costituzione e dei sentieri.

La serata di giovedì è stata aperta da Paolo Tessiore, dell’Associazione “Camminare Lentamente”, che ha illustrato il percorso dell’associazione in questi anni, un itinerario che ha visto una crescita esponenziale degli associati e delle iniziative volte alla promozione di un turismo sostenibile, sui sentieri dell’Astigiano e dell’Albese.rapp_regione Tessiore ha anche spiegato l’ultimo, importante progetto dell’Associazione, che si è concretizzato nella realizzazione di un protocollo d’intesa, tra il Comune di Cisterna e l’Associazione Camminare Lentamente, che prevede l’impegno da parte dell’Associazione nella manutenzione del tratto  cisternese del sentiero S1.

tessioreIl Sentiero S1, percorre le rocche del Roero da Cisterna a Pocapaglia ed è nato nei primi anni Novanta grazie all’impegno di Costanzo Ruella, che era riuscito a coinvolgere il territorio nella realizzazione di questo sentiero e di una serie di itinerari all’interno di ogni comune del Roero. L’impegno e la competenza di  Umberto Soletti, che si era occupato della cartografia, aveva completato un’importante opera pionieristica di promozione della rete sentieristica del Roero.

Il progetto è stato ripreso nel 2008 dall’Ecomuseo delle Rocche del Roero, che lo ha inserito nella progettazione all’interno del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) e ha dato un nuovo impulso alla valorizzazione della sentieristica del territorio. Questo progetto è stato illustrato, durante la serata, da Silvano Valsania e Andrea more…

Lunedì,7 Novembre 2011 | Scritto da: didattica

SCARICA IL VOLANTINO: prog

SCARICA  LE REGISTRAZIONI AUDIO:

Ezio Claudio Pia (la registrazione, nella prima parte introduttiva, del moderatore Valsania, è un po’ disturbata. La relazione del Prof. Pia, che inizia alcuni minuti dopo, è più chiara): http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/bordone/ezioclaudiopia.mp3

Marco Devecchi: http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/bordone/devecchi.mp3

Baldassarre Molino:http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/bordone/molino.mp3

Luciano Bertello: http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/bordone/bertello.mp3

DALL’ASTISIO AL ROERO.

LA DEFINIZIONE DI UN TERRITORIO ATTRAVERSO GLI STUDI DI RENATO BORDONE”

4^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. 2011/2012

Domenica 13 novembre 2011 alle ore 9,30, presso l’Enoteca di Canale d’Alba, si è tenuto un convegno dal titolo: “Dall’Astisio al Roero. La definizione di un territorio attraverso gli studi di Renato Bordone”, dedicato alla figura del prof. Renato Bordone recentemente scomparso.

L’iniziativa è stata organizzata dall’Enoteca di Canale in collaborazione con l’Astisio – Associazione artistico culturale del Roero, il  Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese - di cui la Direzione Didattica di S. Damiano d’Asti è capofila – il Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna d’Asti, l’Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano,  l’Ecomuseo delle Rocche del Roero, l’ Israt e la Regione Piemonte.

L’avvio dei lavori è stato dato da Silvano Valsania, sindaco di Montà che ha sottolineato l’importanza dell’ omaggio di un territorio, come quello del Roero, alla figura del prof. Bordone a quasi un anno dall’improvvisa scomparsa. Studioso, uomo poliedrico dai numerosi interessi, Renato Bordone ha sempre messo a disposizione le sue grandi doti di studioso e di ricercatore, tra gli altri, di territori come quello del Roero per il quale il suo lavoro si è dimostrato un insostituibile supporto. Valsania ha ricordato che, proprio dai suoi studi, è partito un processo che visto coinvolte tutte le amministrazioni di quello che non è un’espressione geografica ma un territorio, oggi, con una spiccata personalità, il Roero per l’appunto. more…

Lunedì,6 Dicembre 2010 | Scritto da: didattica

Domenica 5 dicembre, presso l’Enoteca Regionale del Roero, si è tenuta la presentazione dei contenuti della candidatura del paesaggio viticolo del Roero a patrimonio UNESCO. La giornata ha visto anche l’inaugurazione del “Presepe del vignaiolocon le statue in legno di vite opera di Renato Milano, artista di Mombercelli, “artista per caso”, scoperto durante l’ultima edizione di “Mercandè”, a Cisterna e con la statua del Gelindo, opera del santonier provenzale Gilbert Orsini.

La mattinata è stata aperta alle ore 10.00 con l’intervento delle autorità e dei rappresentanti degli enti organizzatori: Luciano Bertello per l’Enoteca Regionale del Roero, Pierluigi Binello per il Lions Club Canale Roero, Bartolomeo Vaudano per l’Associazione Museo Arti e Mestieri di un tempo di Cisterna.

Durante l’incontro si è fatto il punto sulla candidatura dei paesaggi viticoli del Roero a patrimonio UNESCO. Non sono mancati interventi accorati e di stimolo da parte delle persone presenti.

Particolare interesse ha riscosso il presepe del vignaiolo. Il progetto si svilupperà negli anni ed è finalizzato a ricostruire fedelmente (quasi fotograficamente) paesaggi, costumi, botteghe, negozi, attività contadine del Roero attraverso un presepe (che diventerà quindi monumentale).

L’evento, organizzato in collaborazione con la Comunità Collinare del Roero, il Comune di Canale, l’Ecomuseo delle Rocche del Roero, l’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero si è concluso con lo scambio di auguri natalizi e  un brindisi al successo della candidatura dei paesaggi viticoli di Langa Monferrato Roero a patrimonio UNESCO. Candidatura per la quale anche le scuole del territorio roerino si erano mosse, attraverso la partecipazione alla realizzazione del volume “IL NOSTRO PATRIMONIO I BAMBINI RACCONTANO LE LANGHE, IL MONFERRATO E IL ROERO”, ed. Umberto Allemandi & C.

Realizzato da Sergio Conti grazie al contributo della Regione Piemonte ed alla collaborazione dell’Ecomuseo delle Rocche del Roero, il volume rappresentava un tassello nella documentazione per la candidatura a patrimonio Unesco ed è stato presentato al castello di Cisterna il 25 ottobre 2009. L’appuntamento era dedicato all’articolo 9 della Costituzione ed era il  primo incontro del programma per l’anno scolastico 2009/2010 del Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese sul tema: “Dal piccolo al grande, dal vicino al lontano, vivere la Costituzione nel quotidiano”.

(le fotografie presenti nell’articolo sono state realizzate da Bruno Murialdo)

Sabato,28 Febbraio 2009 | Scritto da: didattica

ORDINE DEI CAVALIERI  DI SAN MICHELE DEL ROERO

 

 

 

Canale, 28 febbraio 2009

 

Gent.mi

Dirigente scolastico e Insegnanti

Scuola dll’infanzia

                                                                                              Scuola Elementare Statale

                                                                                              Cisterna

Oggetto : Progetto “ROERO  PULITO”

 

La presente ha lo scopo di aggiornarvi circa l’andamento del Progetto ed i prossimi impegni:

 

Il logo

Hanno partecipato al concorso:

 

-         le Scuole dell’Infanzia di Castagnito, Govone, Magliano Alfieri, Priocca;

-         le Scuole Primarie di Canale, Castagnito, Castellinaldo, Govone, Magliano, Monteu Roero, Priocca, Vezza d’Alba;

-         le Scuole Secondarie di 1° Grado di Canale, Govone, Priocca, Vezza d’Alba.

 

A ciascun concorrente un cordialissimo grazie per la partecipazione.

Tutti i lavori pervenuti si sono rivelati talmente interessanti, curati, significativi, da rendere ardua  la scelta da parte della giuria che ha espresso un vivo apprezzamento per tutte le proposte ed ha scelto per il logo quella dell’alunna ELENA GALLIZIO della classe 3^ B, Scuola Secondaria di 1° Grado di GOVONE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

con la seguente motivazione:

«Un cuore porta dentro di sé il territorio Roero comunicando, a colpo d’occhio, l’affetto per questa nostra bella Terra. La rappresentazione stilizzata, dalle campiture di colore equilibrate e luminose, esprime di per sé il concetto di serenità e di “pulizia”. Ottimo come logo, in quanto trasmette i concetti base del Progetto in un’abile sintesi, priva di prolissità retoriche e di superflui dettagli».

 

Il logo prescelto, come precedentemente annunciato, verrà stampato sulle magliette da distribuire durante

la Festa finale nel Parco Forestale del Roero

Giovedì 11 giugno (termine delle lezioni)

dalle ore 9,00 alle ore 11,30

Vi sono invitate tutte e soltanto le scolaresche che hanno partecipato attivamente al progetto.

 

 

Quella grande kermesse vedrà tutti i partecipanti coinvolti in animazioni, sorprese, giochi a tema, visite guidate nel parco, ecc.

 

In base ad accordi presi con la Presidenza della Comunità Collinare del Roero, il servizio trasporto per la giornata verrà fornito dai rispettivi Comuni previa richiesta da parte delle scuole o Istituti interessati.

 

Essendo necessario provvedere tempestivamente alla stampa del logo su diverse migliaia di T-shirts di taglie diverse, adeguate alle età degli alunni, si pregano le scuole di voler inviare entro il 15 marzo 2009 alla Segreteria del Progetto (Prof.ssa Maria Angela Delrivo, Istituto Comprensivo di Canale, Viale del Pesco, 5, 12043 Canale, Tel.: 0173 979115, Cell.: 333 3923568):

-         il numero di alunni partecipanti per ogni scuola e la classe frequentata;

-         una succinta relazione (non oltre una pagina) sulle attività svolte, o in corso di svolgimento o in programma, con specifico riferimento alla

 

Giornata Ecologica comune

Mercoledì 22 aprile 2009

 

nella quale, come proposto fin dal mese di ottobre, tutte le scuole del Roero aderenti al progetto svolgeranno un’attività utile a sensibilizzare la popolazione e a diffondere tra coetanei ed adulti le conoscenze e competenze acquisite, anche in collaborazione con i rispettivi Comuni, Protezione Civile, A.I.B., Musei, Associazioni ambientali o di promozione del territorio…

 

Ciascuna scuola, in base alla propria programmazione, potrà scegliere il tipo di attività. Ad esempio: pulizia di un sito, “adozione” di un sito nei pressi della scuola e impegno a conservarlo pulito, apertura al pubblico della mostra dei lavori effettuati, realizzazione di uno spettacolo in tema, incontro con i gestori dello smaltimento rifiuti per informare e sensibilizzare sulla raccolta differenziata, ecc.

 

Sarà possibile pubblicizzare le iniziative delle varie scuole e confrontare le diverse modalità di gestione della giornata ecologica comune  attraverso il sito della Rete museale inviando i materiali alla segreteria di questo progetto .

 

Essendo a conoscenza del grande fermento di attività in corso nelle varie scuole, esprimiamo con simpatia a tutti i Docenti ed Alunni il più vivo apprezzamento ed un cordiale arrivederci.

 

 

    Il presidente della Commissione Cultura                                          

                   Dante Faccenda