Articoli per le parola chiave » ISRAT «

Giovedì,2 Novembre 2017 | Scritto da: didattica

A volantino 15 NOVEMBRE 2017_ERAVAMO SOLO BAMBINI _BUCCI_FASANO_TERRITORIO

“TATIANA BUCCI: L’INCREDIBILE STORIA DI DUE BAMBINE SOPRAVVISSUTE AD AUSCHWITZ

6^-7^- 8^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘17/’18

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3

Damiano_1

Parole che sono ricordi, immagini, storia e tanto dolore: l’incontro con Tatiana Bucci lascia un segno profondo che rimane impresso nella mente ma soprattutto nell’anima. La sua è una storia straordinaria e più more…

Domenica,19 Marzo 2017 | Scritto da: didattica

ANNA FRANK: PAGINE DI IERI PER PENSARE AL DOMANI

9^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘16/’17

Siamo abituati a vivere in una società dove tutto invecchia rapidamente: oggetti, abiti e non solo. Tutto appare in continua evoluzione e ciò che era nuovo un attimo prima, diventa improvvisamente, vecchio, obsoleto e inutile. Allora, anche discutere di certi argomenti in periodi non canonici, significa rischiare. Pare infatti che alcune tematiche si esauriscanoCORRADINIBOLOGNA con il 27 gennaio, che scadano come la mozzarella, che si anneghino nei retorici: “Per non dimenticare… perché non accada di nuovo…” che, talvolta, finiscono per diventare riempitivi muti. Per fortuna, non accade sempre perché ci sono parole che sono senza tempo. Possono essere state scritte un secondo o un secolo fa, non è importante perché il loro suono riesce ancora a far muovere le corde dell’anima, a farci riflettere cambiandoci.

“Il diario di Anna Frank” raccoglie questo genere di parole che, anche se pensate e scritte più di settant’anni fa, suonano vive. Venerdì 31 marzo 2017, al Castello di Cisterna d’Asti, si è parlato proprio di questo con lo scrittore Matteo Corradini che ha presentato “Diario” (Ed. Rur Rizzoli), frutto di una ricerca filologicaCORRADINI attentissima. La prefazione dell’opera è di Sami Modiano (tra gli ultimi sopravvissuti di Auschwitz) mentre la traduzione è di Dafna Fiano. A introdurre la serata la prof.ssa Maria Grazia Bologna (vicepresidente dell’Israt). L’incontro è stato organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I.C. di San Damiano more…

Mercoledì,22 Febbraio 2017 | Scritto da: didattica

”2 GIUGNO 1946: IL NATALE DI UNA REPUBBLICA CHE NACQUE SOTTOVOCE”

GIANNI OLIVA AL CASTELLO DI  CISTERNA D’ASTI

7^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘16/’17

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO IN FORMATO MP3 ALLA PAGINA: http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/dal%202017/oliva17.mp3

Sono ormai settantuno gli anni che ci separano dal 2 giugno 1946 che vide la nascita della Repubblica ma che, per lunghi anni, fu ricordata senza clamori. Di questo e di molto altro hanno discusso lo storico Gianni Oliva e Mario Renosio (Israt) venerdì 10 marzo 2017 al Castello di Cisterna d’Asti. L’occasione è stata la presentazione dell’ultimo libro di Oliva “Gli ultimi giorni della monarchia. Giugno 1946: quando l’Italia si scoprì repubblicana” (Ed. Arnoldo Mondadori Editore) all’interno delle manifestazioni per il 72° Anniversario della Battaglia di Cisterna e S. Stefano Roero more…

Martedì,8 Marzo 2016 | Scritto da: didattica


UN ARCHIVIO CHE PROFUMA DI VITA: STORIE DI OPERAIE, STORIE DI DONNE FORTI QUANDO A SAN DAMIANO C’ERA LA FACIS

8^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘15/’16

REGISTRAZIONE INCONTRO ALLA PAGINA:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/donne16.mp3

Sono trascorsi pochi anni da quando, a S. Damiano d’Asti,  la parola  “Facis” significava non solo “Fabbrica Abiti Confezionati in Serie” ma un vero e proprio mondo. Voleva dire: lavoro, progresso, miglioramento - magari l’acquisto una casa di proprietà - ma anche immigrazione, competenza, impegno, soddisfazione, senso di appartenenza, amicizia. Oggi, purtroppo, guardando il vergognoso stato di abbandono in cui versano le due strutture che hanno ospitato questa storia, si viene colti da un senso di malinconia e anche di imbarazzo. Due giganteschi spettri, monumenti del degrado e dell’incuria. Eppure non è così lontano il tempo in cui erano il cuore pulsante di un paese dove il suono delle sirene di inizio e fine lavoro delle fabbriche, scandivano le ore anche di coloro che partecipavano solo marginalmente a more…

Venerdì,12 Febbraio 2016 | Scritto da: didattica

REGISTRAZIONE DELL’INCONTRO ALLA PAGINA:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/favretto16.mp3

SLIDES ALLA PAGINA:  https://drive.google.com/open?id=0B0PVOi0hSHjpSV9PbFdHMXhkTTQ

UR PARTIGIANO JOHNNY: QUANDO LA STORIA INCONTRA LA LETTERATURA.

PRESENTATO A CISTERNA D’ASTI IL LIBRO DI SERGIO FAVRETTO

17^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘15/’16

La pioggia non ha dissuaso i partecipanti all’affollatissimo incontro che si è tenuto 27 febbraio 2016 alCastello di Cisterna d’Asti per la presentazione del libro di Sergio Favretto “Fenoglio verso il 25 aprile narrato e vissuto in Ur il partigiano Johnny” (Ed. Falsopiano). L’ iniziativa, inserita nel  calendario degli incontri di “RECUPERI –AMO – PARTE TERZA”, è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I. C. di San Damiano d’Asti, con l’ Israt, il Museo e il Comune di Cisterna d’Asti, la Fondazione Crasti e l’Aimc di Asti. more…

Mercoledì,5 Novembre 2014 | Scritto da: didattica

“PRONTO, QUI PRIMA LINEA”

3^ incontro del Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’ Albese

I.C. di S. Damiano d’Asti a.s. ’14/’15

SCARICA IL FILE DELLA PRESENTAZIONE DI ALESSANDRO CERRATO:

prima-linea-cisterna-13-nov2014

SCARICA LA REGISTRAZIONE DELLA SERATA IN FORMATO MP3:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/renosio14.mp3

Li hanno chiamati anni di piombo. Sono stati indubbiamente gli anni più cupi della storia della nostra Repubblica e, a distanza di quasi mezzo secolo, sono ancora molti i punti oscuri che caratterizzano queste vicende. Così Alessandro Cerrato ha introdotto l’incontro per la presentazione del libro “Pronto, qui prima linea” (Ed. Anordest) che Mario Renosio, direttore scientifico dell’ Israt, ha scritto con il giornalista Rai Michele Ruggiero.  La serata è stata organizzata dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I. C. di S. Damiano d’Asti,  in collaborazione con l’Israt e si è tenuta giovedì 13 novembre 2014 nel Castello di Cisterna d’Asti.

Cerrato ha ricordato come la lotta armata di quegli anni abbia visto circa 40.000 indagati per terrorismo le more…

Mercoledì,22 Ottobre 2014 | Scritto da: didattica

1914 -1918

L’INUTILE MASSACRO

2^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ ASTIGIANO E L’ ALBESE

I.C. DI S. DAMIANO D’ASTI A.S. 2014/2015

SCARICA LA REGISTRAZIONE IN FORMATO MP3:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/fasano14.mp3

A cento anni dall’ inizio della Prima Guerra Mondiale e a quasi un secolo dall’ ingresso nel conflitto dell’ Italia, rimangono ancora oggi molti gli aspetti poco conosciuti alla maggior parte delle persone.

Giovedì 30 ottobre 2014, presso il Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna d’Asti se ne è discusso con la dott.ssa  Nicoletta Fasano, ricercatrice Israt. Titolo della serata dal titolo “1914 – 1918. L’inutile massacro” . L’incontro è stato organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese in collaborazione con l’Israt e il Museo di Cisterna d’Asti.

Il titolo dell’ appuntamento nasce da una pubblicazione e da una mostra itinerante realizzate nel 2007 dall’ more…

Sabato,20 Aprile 2013 | Scritto da: didattica

SCARICA IL PODCAST DELL’INCONTRO: (CERCARE IN BASE ALLA DATA)

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni_download.html

“FACCIA A FACCIA CON UNA STORIA CHE ANCORA NON SI CONOSCE.

“IL CATTIVO TEDESCO E IL BRAVO ITALIANO. LA RIMOZIONE DELLE COLPE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE”

21^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE

Settimana ricca di appuntamenti la scorsa per la Commemorazione della Festa della Liberazione. Nel 68^ anniversario dalla fine del secondo conflitto mondiale, però, ancora molti sono gli aspetti oscuri. Nel tentativo di promuovere una riflessione più profonda, martedì 23 aprile 2013 - presso l’Archivio Storico del Comune di Asti - Filippo Focardi ha presentato il suo ultimo lavoro “Il cattivo tedesco e il bravo italiano. La rimozione delle colpe della seconda guerra mondiale” (Ed. Laterza). L’incontro è stato organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese – I. C. di San Damiano d’Asti, in collaborazione con l’Israt, l’Archivio Storico del Comune di Asti, il Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna d’Asti e l’Associazione Franco Casetta di Canale.

Filippo Focardi è ricercatore di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche e studi internazionali dell’Università di Padova. Si è occupato di memoria del fascismo e della seconda guerra mondiale, di risarcimenti per le vittime del nazismo e della questione della punizione dei criminali di guerra italiani e tedeschi. Ha pubblicato Criminali di guerra in libertà (Carocci 2008) e ha curato Memoria e rimozione. I crimini di guerra del Giappone e dell’Italia (con G. Contini e M. Petricioli, Viella more…

Giovedì,4 Aprile 2013 | Scritto da: didattica

SCARICA LA LETTERA: incontro-9-aprile-2013-cisterna-dasti

Oggetto: - Cittadinanza e Costituzione. Le parole, gli strumenti, i percorsi

Interventi in continuità con la Giornata di studi del 25 settembre – Incontro con le scuole della zona dell’Astigiano e dell’Albese

Per sostenere gli impegni assunti in occasione della Giornata di studi e per supportare le attività e i progetti riguardanti l’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, si è costituito presso l’USR Piemonte un gruppo di lavoro interistituzionale.

L’USR Piemonte, l’Istoreto, la Provincia di Torino organizzano, con la collaborazione di

Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese, Comune di Cisterna d’Asti, Museo Arti e Mestieri di un Tempo, Associazione Franco Casetta, Israt, ecomuseo delle Rocche del Roero e rete museale Roero Monferrato

L’incontro sul tema Cittadinanza e Costituzione. Le parole, gli strumenti, i percorsi

Lavorare sul territorio, lavorare insieme al territorio.

Martedì 9/04/2013 ore 14,15 – 17,30

c/o Bosco dei Bambini e Bosco della Costituzione di Cisterna d’Asti1

sono invitate tutte le scuole della zona dell’Astigiano e dell’Albese

Programma

h 14,15 Ritrovo Piazza maggiore Hope 1 - Cisterna D’Asti

Saluti – Renzo Peletto, sindaco Comune di Cisterna d’Asti

Fabio Poggi, Dirigente Scolastico IC San Damiano d’Asti

h 14,30 “Storia del Castello di Cisterna a cura delle Piccole Guide di Cisterna d’Asti

(scuola Infanzia di Cisterna d’Asti);

h 14,45 Percorso verso il Bosco dei Bambini e il Bosco della Costituzione illustrato dalle

Piccole Guide di Cisterna d’Asti (Scuole dell’Infanzia e della Scuola Primaria)

h 15,15 Il Bosco dei Bambini e il Bosco della Costituzione (Scuola Primaria)

h 16,00 Castello di Cisterna - Riflessioni

Introduzione Stefano Suraniti Dirigente Ufficio VI° – USR Piemonte

Stimoli sul tema e aggiornamento sulle iniziative in atto

Riccardo Marchis – Istoreto

Rodolfo Marchisio – Istoreto

h 16,40 La parola alle scuole intervenute

Dibattito sui progetti in corso con le scuole del territorio– Conclusioni

Sono previsti, tra le altre attività del gruppo interistituzionale: 1- Pubblicazione degli atti del seminario, 2- Mlist regionali d’informazione e di lavoro online, 3- Seminari decentrati sul territorio (per ora nell’Eporediese e nella zona di Asti).

E’ in fase di definizione un seminario di lavoro regionale per la fine dell’anno scolastico, nel quale fare il punto sulle attività condotte nelle scuole, con la partecipazione del Professor Bruno Losito e della Dottoressa Simonetta Fichelli.

È infine allo studio la possibilità di realizzare uno spazio dedicato, nell’ambito del portale dell’USR Piemonte, per la pubblicazione on line di materiali e programmazioni delle scuole.

Stefano Suraniti Claudio Dellavalle

USR Ufficio VI Presidente Istoreto
Diritto allo studio e comunicazione

1- Si raccomanda di indossare calzature e abbigliamento adeguati. In caso di pioggia l’incontro si terrà presso il Museo Arti e Mestieri di Cisterna d’Asti (Piazza Maggiore Hope, 1 – Cisterna d’Asti)

Giovedì,1 Novembre 2012 | Scritto da: didattica

Mercoledì 31 ottobre più di 40 maestre e di insegnanti della Rete Museale Roero Monferrato e dell’Ecomuseo delle Rocche, realtà territoriali a cavallo tra l’Astigiano e l’Albese, hanno partecipato ad un incontro formativo sul software libero presso l’Istituto Comprensivo di Canale, realizzato dal Polo Cittattiva, dalla Rete e dall’Ecomuseo in collaborazione con l’Associazione Radis e l’Istituto Storico della Resistenza di Asti.
L’appuntamento è la prosecuzione del corso di aggiornamento, organizzato dall’Istituto Storico e dall’Associazione Radis, tenutosi ad Asti presso l’Università, nel mese di settembre. Nel pacchetto formativo era compresa la consulenza, da parte dei tutor, attraverso la partecipazione a un gruppo di discussione sul web. Il percorso formativo proseguirà fino a fine anno scolastico con incontri periodici di monitoraggio ed è orientato a diffondere l’uso del software libero, in particolare del programma JCLIC, che rappresenta un valido supporto, gratuito, per la didattica.
Grazie alla competenza di Oscar Pastrone, dell’Associazione Radis, e di Roberta Volpato, dell’ISRAT, gli insegnanti partecipanti al progetto hanno iniziato a produrre materiali che, oltre ad essere utilizzati in classe, potranno essere fruiti dai bambini e dai ragazzi sul computer di casa, messi a disposizione di altri more…