Articoli per le parola chiave » sostenibilità «

Sabato,12 Marzo 2022 | Scritto da: didattica


LA SALUTE DEL MONDO: SOCIETÀ, NATURA, PANDEMIE”

LUCA SAVARINO E PAOLO VINEIS NE DISCUTONO CON BEPPE ROVERA AL CASTELLO DI CISTERNA

Sabato 9 aprile 2022 - alle 16,15 al Castello di Cisterna - Luca Savarino e Paolo Vineis hanno presentato “La salute del mondo: società, natura, pandemie”(Feltrinelli). Ne hanno discusso con il giornalista Beppe Rovera. L’incontro è stato promosso da Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’ Albese – I.C. di S. Damiano, Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna, Israt con Fra Production Spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti. Come ha sottolineato in apertura Beppe Rovera, si tratta di un libro particolare, more…

Lunedì,5 Maggio 2014 | Scritto da: didattica

GENERAZIONE DECRESCENTE PER UN MONDO PIU’ CONSAPEVOLE

17^ INCONTRO POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘13/’14

Registrazione serata:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/bertaglio14.mp3

Slide: generazione-decrescente

Fino a qualche tempo fa, era possibile pensare a un mondo dove sviluppo e tecnologia avrebbero portato sempre più ricchezza. Come si era sempre verificato, i figli avrebbero avuto più opportunità dei padri e dei nonni e si sarebbero spalancate le porte di un futuro che avrebbe soddisfatto qualsiasi desiderio. Invece negli ultimi anni è stato evidente che questa promessa non si sarebbe avverata e oggi le generazioni dei trenta/quarantenni si ritrovano a non avere le prospettive di chi li ha preceduti. Ma tutto ciò si può considerare come un disastro o come occasione di cambiamento?

Proprio questi sono i temi contenuti nel libro Andrea Bertaglio Generazione decrescente. Riflessione semi –autobiografica sul mondo che è. E che potrà essere” (ed. L’Età dell’Acquario) che è stato presentato venerdì 9 maggio  2014 alle ore 21 presso il Castello di Cisterna d’Asti. L’incontro è stato organizzato dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese - I. C. di San Damiano d’Asti e dall’Associazione Canale Ecologia in collaborazione con il Museo Arti e Mestieri di un Tempo.  La serata è stata introdotta da Luca Anibaldi che da molto tempo collabora con il Polo Cittattiva e che, come sempre, ha condotto l’incontro in modo efficace.

Andrea Bertaglio è giornalista pubblicista e scrive per vari quotidiani, riviste e testate online, fra cui ilfattoquotidiano.it, occupandosi principalmente di temi more…

Lunedì,25 Novembre 2013 | Scritto da: didattica

GLI EFFETTI DEI NEUROTOSSICI NELLO SVILUPPO DEI BAMBINI

“BIBERON AL PIOMBO.L’IMPATTO DELL’INQUINAMENTO SULLA SALUTE DEI BAMBINI”

6^ INCONTRO DEL POLO CITTATTIVA PER L’ASTIGIANO E L’ALBESE PER L’A.S. ‘13/’14

Scarica la registrazione in formato mp3:

http://www.scuolealmuseo.it/registrazioni/saccuman.mp3

Molto spesso, nonostante l’informazione e l’attenzione che si stanno diffondendo su queste tematiche, non si dà molta importanza ad una serie di componenti chimiche che fanno ormai parte dell’ambiente in cui viviamo.

Venerdì 29 novembre 2013, alle ore 21,00, presso il Teatrino Parrocchiale “Olivetti” di Cisterna d’Asti, ha parlato di questo Maria Cristina Saccuman presentando il libro Biberon al piombo. L’impatto dell’inquinamento sulla salute dei bambini (ed. Sironi). L’incontro era inserito all’interno delle iniziative promosse dal Polo Cittattiva per l’Astigiano e l’Albese (I.C. di San Damiano d’Asti) in collaborazione con il Museo Arti e Mestieri di un Tempo, dal Comune di Cisterna d’Asti e di Canale Ecologia.

L’autrice, Maria Cristina Saccuman è stata ricercatore associato all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, dove ha insegnato Neurobiologia dello sviluppo e Neurofisiologia dei sistemi cognitivi. Ha un dottorato in Neuroscienze cognitive dell’Università della California, San Diego e San Diego State University,

saccuman

e una laurea in Lettere e filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Si è occupata di sviluppo cognitivo in bambini con disturbi specifici del linguaggio, di dislessia, e della percezione della musica e del linguaggio nei neonati.

Luca Anibaldi, che da tempo collabora alle iniziative del Polo Cittattiva, ha introdotto la serata con una riflessione importante tratta dal libro: un bambino è l’interazione di dna e ambiente. Rispetto a un adulto non è solo un individuo che pesa di meno, ma è un organismo che, da una cellula, si trasforma in qualcosa di davvero molto complesso, dotato di fragilità ma anche di bellezza ed eleganza che gli consentono di affrontare ogni situazione. Ma in quale modo i neurotossici intervengono nello sviluppo e nella capacità dei bambini di apprendere e conoscere? Maria Cristina Saccuman ha spiegato che l’interrogativo dal quale è partita è stato: ”Perché sei come sei?”. Infatti, il bambino è, fin dall’inizio, interazione con il mondo e tutto ciò diventerà sempre più importante more…