Articoli dalla sezione: » Scuole Govone «

Giovedì,21 Giugno 2018 | Scritto da: govone

A conclusione del percorso, intrapreso a scuola sulla conoscenza dei prodotti e delle tradizioni agricole del nostro paese, siamo andati in gita alla cascina Gabutti dove abbiamo conosciuto tanti animali, abbiamo passeggiato in vigna e abbiamo fatto il pane.

Link all’album fotografico: IRokGYfHBqi9f8Za2

Giovedì,21 Giugno 2018 | Scritto da: govone

CHI?

I BAMBINI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

CHE COSA?

EDUCARE I BAMBINI ALLA PARTECIPAZIONE ATTIVA IN AZIONI CHE PORTINO ALLA CONOSCENZA, ALLA TRASFORMAZIONE E ALLA PROMOZIONE DEL TERRITORIO.

AVVICINARE I BAMBINI AL MONDO AGRICOLO, SCOPRENDO LE PRODUZIONI DEL TERRITORIO.

PERCHE’?

- ACQUISIRE NUOVE CONOSCENZE DALLE ESPERIENZE VISSUTE

- SVILUPPARE UN ATTEGGIAMENTO SCIENTIFICO DI FRONTE ALLA REALTÀ CIRCOSTANTE

- POTENZIARE LA CAPACITÀ DI OSSERVAZIONE

- UTILIZZARE I CINQUE SENSI PER ESPLORARE E CONOSCERE

- ORIENTARSI NELLO SPAZIO-TEMPO

- ASCOLTARE E COMPRENDERE UN RACCONTO

- REGISTRARE GLI ELEMENTI OSSERVATI

- SAPER TRADURRE IN LINGUAGGIO CIÒ CHE SI SPERIMENTA E SI OSSERVA.

- REALIZZARE PRODOTTI PLASTICI , GRAFICI E PITTORICI.

DOVE ?

NON SOLO NELL’AMBIENTE SCOLASTICO, MA ATTINGENDO ANCHE DALLE

RISORSE AMBIENTALI, SOCIALI E CULTURALI,

NEGLI “ATELIER CREATIVI”

E NELL’ “ORTO A SCUOLA” IN COLLABORAZIONE CON I GENITORI.

COME?

ESPLORAZIONE DIRETTA DELL’AMBIENTE.

OSSERVAZIONE ED ESPLORAZIONE DEL MATERIALE RACCOLTO ATTRAVERSO IL GIOCO LIBERO E LA MANIPOLAZIONE.

OSSERVAZIONE GUIDATA E SCOMPOSIZIONE DELL’ELEMENTO OSSERVATO.

DESCRIZIONE E VERBALIZZAZIONE INDIVIDUALE.

RIELABORAZIONE INDIVIDUALE ATTRAVERSO ATTIVITÀ GRAFICO - PITTORICHE E DI COSTRUZIONE.

CONDIVISIONE, ATTRAVERSO IL LINGUAGGIO, DEGLI ELEMENTI EMERSI.

SIMBOLIZZAZIONE DEGLI ELEMENTI INDIVIDUATI

SCOPRIAMO IL MAIS: link all’album MC8o6MvEDRTaRd1P2

SEMINA DEL GRANO: link all’album JT9HFrUUvJCVwldq

MAIS CONFRONTO GRANO: link all’album g50hNREIYufI1qSN2

SEMINA GRANOTURCO: link all’album yOGZiVUlVud6A3rQ2

Mercoledì,13 Giugno 2018 | Scritto da: govone

Il 25 gennaio 2018 il Comune di Govone, in collaborazione con le associazioni “Govone e il Castello”, “Govone residenza Sabauda” e Biblioteca popolare, in ricordo della Shoah, ha invitato la cittadinanza a partecipare all’iniziativa organizzata per celebrare la Giornata della Memoria.
Gli allievi della scuola secondaria di I grado di Govone hanno partecipano alla cerimonia che si è tenuta nel parco del castello e nel salone incontri “La serra”.
In particolare è stata ricordata Michelina Saracco, una donna originaria di Govone e titolare di un servizio di autobus, che durante la seconda guerra mondiale ha protetto una famiglia ebrea, salvandola dalla deportazione, e per il gesto l’Istituto Yad Vashem di Gerusalemme, nel 1988, gli ha conferito il titolo di “Giusto tra le Nazioni”.

Mercoledì,13 Giugno 2018 | Scritto da: govone

Martedì 21 e mercoledì 22 novembre sono state due giornate intense nel plesso di Govone!

Martedì pomeriggio, in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero, i ragazzi della scuola secondaria di primo grado hanno messo a dimora e adottato 3 nuovi alberi nel parco del Castello. In seguito, il signor Ettore Chiavassa ha illustrato le caratteristiche del paesaggio del Roero, promuovendo il rispetto dell’ambiente e invitando i ragazzi a percorrere i numerosi sentieri presenti sul nostro territorio, ricco di meraviglie naturali. I ragazzi, poi, hanno concluso la giornata, mostrando interessanti presentazioni sulla fauna che abita i boschi, riflettendo sugli alberi che sono stati importanti nell’infanzia degli studenti e guardando un filmato ispirato al libro di Jean Giono, “L’uomo che piantava gli alberi”.

Mercoledì, la giornata si è svolta tra musica, arte, movimento e realtà aumentata con i QR CODE. I ragazzi hanno sperimentato “L’Italia che danza e che canta”, conoscendo meglio le peculiarità regionali nell’ambito della musica e dei balli popolari. Altri studenti hanno inscenato i movimenti dell’autunno, con l’aiuto della sig.ra Federica Marchisio, girando dei brevi video e realizzando dei QR CODE. Anche i ragazzi delle classi terze hanno “aumentato la realtà” associando dei brani musicali alle foto del nostro territorio scattate da loro, con l’obiettivo di arricchire l’esperienza visiva con quella uditiva. Qualunque persona che si aggirerà per la scuola, con il QR CODE e un cellulare, potrà entrare nelle realtà digitali create dai ragazzi!

Mercoledì,13 Giugno 2018 | Scritto da: govone

Le classi seconde del plesso di Govone nel corso dell’anno scolastico 2016-2017  si sono cimentate in un percorso laboratoriale che le ha portate ad approfondire la conoscenza del loro territorio, sotto vari aspetti. Grazie alla collaborazione di professionisti esperti messi a disposizione dal club Unesco di Alba, rappresentato dal suo segretario (prof. Roberto Negro), i nostri studenti hanno avuto modo di avvicinarsi al mondo della fotografia e della grafica editoriale.

Accanto a questi incontri teorici, i ragazzi hanno preso parte a un’uscita fotografica sul territorio, guidati dai loro docenti, lungo un percorso incentrato su alcune chiese e piloni votivi presenti sul territorio comunale. Da questa esperienza è scaturito un lavoro di ricerca e approfondimento che ha portato alla realizzazione di brochure di stampo turistico (in italiano, inglese e francese) e di un sito internet riassuntivo dell’intero percorso e arricchito da alcune interviste fatte ai familiari degli studenti stessi, sulle tradizioni di una volta legate alla pratica religiosa.

Giovedì 19 ottobre 2017, alle ore 16.30, gli alunni delle classi terze a conclusione del progetto hanno   allestito e inaugurato la mostra fotografica Le eccellenze di Govone sui territori del sito UNESCO“.

Alla presenza della Dirigente, prof.ssa Gabriella Benzi, del Sindaco di Govone, dei membri del Club UNESCO di Alba e degli studenti delle altre classi del plesso è stato tagliato il nastro che ha aperto al pubblico l’esposizione, coronando la fine di questo entusiasmante progetto di valorizzazione del territorio.

Mercoledì,28 Giugno 2017 | Scritto da: govone

edit?ts=594c2024#slide=id.g228b2a3768_0_86

Mercoledì,14 Giugno 2017 | Scritto da: govone

PER FAR CONOSCERE LA TRADIZIONE CONTADINA DEL NOSTRO PAESE E AVVICINARE I BAMBINI AD ESSA SONO VENUTI UN NOSTRO AIUTO NONNI E PAPA’.

ANCHE QUEST’ANNO I BAMBINI HANNO FATTO PRENDERE VITA ALL’ORTO A SCUOLA.

I BAMBINI HANNO COSI’ PRESO CONSAPEVOLEZZA DI COME NASCONO E VENGONO PRODOTTI ALCUNI DEGLI ALIMENTI CHE POI TROVANO NEI LORO PIATTI.

LINK ALL’ALBUM FOTOGRAFICO:

AF1QipPoSrq–MqkT_ziQvpBd1TXeGpA-1qXHqlXLU2hIxdJBI_9wQCr7lC-7_cIeZQl9Q?key=MXFRSHZGSHRnQnU1SWpXcHV2ZzRJLWRpYnJLd19R?

Mercoledì,14 Giugno 2017 | Scritto da: govone

Nell’ambito del progetto “continuità” gli alunni delle classi I della scuola secondaria di I grado di Govone hanno accolto gli allievi della scuola primaria di Antignano.

Le lezioni interdisciplinari hanno coinvolto gli alunni in diverse attività:

  • Educazione musicale: ascoltare i suoni e ricondurli ad uno stato dell’acqua, riprodurre i suoni ed eseguire la “partitura” di un temporale…
  • Lettere-Scienze: riflettere sui comportamenti per un uso ragionato delle risorse idriche, conoscere nuovi aspetti, usare gli imperativi per indicare buone/cattive abitudini
  • English: let’s learn something new about water!
Mercoledì,14 Giugno 2017 | Scritto da: govone

European green cities

Gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di I grado di Govone, guidati dall’insegnante Sonia Occhipinti hanno realizzato la presentazione “European green cities”.

Tramite brainstorming sul concetto di ‘città verde’ seguito da riflessioni sulle caratteristiche che dovrebbe avere una città per essere definita ‘verde’e  sui problemi ambientali che vi si riscontrano.

Sono state individuate le peculiarità che contraddistinguono le green cities (costruzioni eco-sostenibili, presenza di zone verdi, uso di energie alternative e di mezzi di trasporto ecologici, utilizzo oculato dell’acqua, riduzione dei rifiuti e loro corretto riciclo, riduzione delle emissioni di CO2).

Gli studenti hanno osservato  in quale parte del continente europeo si concentra la maggior parte di queste città e sono stati guidati a individuare una spiegazione di questo fenomeno, riflettendo sulle caratteristiche che  accomunano le diverse città.

La Commissione europea ha da tempo riconosciuto il ruolo importante che le autorità locali svolgono nel miglioramento dell’ambiente. Dal 2010 ha istituito un premio che vede ogni anno una città europea aggiudicarsi il titolo di Capitale Green in base a requisiti specifici: la città deve avere raggiunto un numero consistente di obiettivi rispetto agli standard ambientali, deve aver approvato una serie di progetti strettamente basati su uno sviluppo sostenibile.

Martedì,28 Giugno 2016 | Scritto da: magliano

La classe 4° ha partecipato a tre incontri con le animatrici dell’associazione Apice; attraverso giochi, discussioni, confronti, riflessioni, gli alunni si sono avvicinati all’idea di essere “cittadini europei”, oltre che cittadini, con diritti e doveri precisi.  I tre incontri sono stati accompagnati da un lavoro di supporto di  tutte le Insegnanti che hanno sviluppato, nei loro ambiti, aspetti specifici del progetto stesso. Sono stati momenti intensi e speciali, che hanno visto la classe molto partecipe, impegnata e ricettiva nel raccogliere e sviluppare le proposte che emergevano di volta in volta… Le cartine, i cartelloni, i questionari, le foto sono la testimonianza dell’impegno profuso da tutti, ma ciò che conta di più e non è visibile è senz’altro una maggiore consapevolezza da parte di tutti i ragazzi coinvolti nel progetto.

Un grazie grandissimo all’associazione Apice e a Federico per il suo intervento in classe.

Allegati